ALLEGATI

Scarica qui il regolamento del concorso fotografico Scarica qui il regolamento del concorso fotografico
Nel file pdf anche il modulo da allegare alle fotografie

''ALTI VINI'': CONCORSO FOTOGRAFICO SUI PAESAGGI E SUL LAVORO NELLE VIGNE DELLE TERRE ALTE

Aperto a fotografi professionisti e amatoriali.

Si intitola "Alti vini" ed è il primo concorso fotografico lanciato dall'Uncem interamente dedicato ai vini di montagna, ai paesaggi vitivinicoli, ai protagonisti del lavoro tra i filari delle Terre Alte del Piemonte. Il regolamento - on line da oggi sui siti internet www.uncem.piemonte.it e www.vinidimontagna.it - ha tra gli obiettivi la promozione e la valorizzazione del paesaggio vitivinicolo montano del Piemonte, compreso nelle 22 Comunità montane e nei 553 Comuni montani della regione. Si articola in due categorie tematiche: scorci e paesaggi vitivinicoli delle Terre Alte (categoria 1); i volti e il lavoro (categoria 2). La partecipazione è gratuita  e aperta a tutti i fotografi professionisti e amatoriali. Ogni partecipante potrà presentare due opere per categoria (per un massimo di quattro opere in totale). Il concorso è aperto dal 15 giugno al 15 ottobre 2012. Le foto devono essere in formato Jpg in alta risoluzione e l'Uncem potrà utilizzarle per fini promozionali e divulgativi. I primi tre classificati di ciascuna delle due categorie verranno premiati con bottiglie d'eccellenza offerte dalle aziende vitivinicole piemontesi. Per informazioni è possibile contattare Alex Ostorero presso l'Uncem Piemonte, telefonando allo 011 8613713 o scrivendo a uncem@provincia.torino.it.

«Il concorso fotografico - spiega il presidente di Uncem Piemonte Lido Riba - si inserisce perfettamente nel programma di valorizzazione delle risorse enogastronomiche e ambientali che le Terre Alte mettono a disposizione. Il progetto è stato avviato cinque anni fa e ci ha permesso, con il supporto della Regione Piemonte, di realizzare anche un apposito sito internet dedicato alla produzione vitivinicola delle nostre Terre Alte. Continueranno le occasione di promozione delle aziende che lavorano in condizioni difficili, complesse, su aspri pendii, producendo quei vini che con il Cervim amiamo definire "eroici". Come sono eroici gli uomini che operano in vigna, difendendo piccole preziose porzioni di territorio dall'abbandono e dall'invasione dei boschi. Siamo con loro e ci impegneremo ancora per promuovere la produzione nei ristoranti di Torino e della città. Anche questo è un vettore di sviluppo economico della montagna».


Uncem
images/slices/header_dx_download.png