ALLEGATI

Nuovi percorsi di cultura, sport e informazione inValle Grana

Il territorio della Valle Grana (CN) ha subito una diminuzione di presenze turistiche (13,5% secondo Istat 2001-2006) e come alcuni territori montani del Piemonte ha l'esigenza di valorizzare le sue caratteristiche anche attraverso la conoscenza diffusa e semplificata della sua cultura.
Ciò è possibile secondo il filosofo francese Pierre Lévy attraverso l'uso efficiente di computer e internet come strumenti per aumentare la capacità di cooperazione dei singoli al fine di raggiungere "l'intelligenza collettiva" ovvero un tipo di conoscenza diffusa che supera i limiti della cognizione individuale.
L'idea del progetto GeoMa (Geografie Massime) nasce dalla domanda "Come si può recuperare, conservare e condividere la cultura di una Valle e della sua Comunità con l'aiuto delle nuove tecnologie?".
Sapendo che la conoscenza di un territorio è spesso affidata alle mappe che lo rappresentano si è pensato di costruire una "cartina geografica interattiva" che possa mettere in relazione le conoscenze locali degli abitanti con le esigenze di informazione dei frequentatori della Valle.
Questa Cartina interattiva si rivolge ai vari conoscitori della Valle offrendo loro la possibilità di partecipare al recupero delle informazioni che sarebbero difficilmente reperibili e comunicabili nelle tradizionali mappe.
Ingegneri ambientali, esperti informatici e architetti paesaggisti si sono impegnati a produrre un sito internet che consente di collegare con un semplice "click" informazioni su di una mappa speciale.
Chiunque conosca la Valle o faccia esperienza di una delle bellezze custodite in questo territorio può georeferire (cioè collegare al territorio) e condividere varie informazioni con gli altri utenti.
La Valle Grana diventa così una mappa partecipata che può essere utilizzata per conoscere la valle, per cercare informazioni da parte di chi vuole visitarla ma anche per :
· mostrare uno scorcio della Valle o le immagini storiche ( Immagini)
· far conoscere le storie di una borgata, di vita vissuta o di una leggenda ( Racconti)
· informare e informarsi sugli eventi che sono occasione d'incontro e divertimento ( Eventi)
· esplorare i sentieri o i percorsi per passeggiate o ciaspolate ( Percorsi)
· rendere nota un frana o un impedimento lungo i sentieri più battuti o la chiusura-riapertura di una strada ( Segnalazioni)

Il servizio è gratuito ed aperto a tutti coloro che vivono o frequentano la Valle, che vogliono conoscere la sua storia o che intendano trasmettere le caratteristiche uniche del suo attuale paesaggio.
Per fare questo, crediamo che sia decisivo l'aiuto dei turisti, degli abitanti e delle associazioni che da tempo si occupano della Valle Grana perché questo progetto pilota possa essere un'attività utile per custodire e diffondere in modo semplice ed innovativo le caratteristiche di questo speciale territorio. All'indirizzo www.geomavallegrana.it potrete cominciare a inserire le vostre informazioni e dati sulla Valle.
Questo progetto è parte di una iniziativa approvata dalla Regione Piemonte (Dir. Reg. Innovazione Università e Ricerca) e coordinata dallo Studio di Ingegneria di Sara Asunis.

Ing. Sara Asunis
Arch. Giuseppe Roccasalva



Uncem
images/slices/header_dx_download.png