100 MILIONI DI EURO DAL MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLE INFRASTRUTTURE PER LE OPERE NEI PICCOLI COMUNI

Priorità agli interventi di qualificazione e manutenzione del territorio, di recupero e messa in sicurezza di edifici pubblici
Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi ha firmato il 6 marzo 2015, il nuovo bando da 100 milioni di euro per progetti di opere infrastrutturali nei piccoli Comuni.

Il decreto, in attuazione dell'articolo 3 dello Sblocca Italia, approva la convenzione con l'Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) che assegna priorità agli interventi di qualificazione e manutenzione del territorio, di recupero e messa in sicurezza di edifici pubblici con particolare attenzione a quelli scolastici e alle strutture socio-assistenziali, di riqualificazione di aree dismesse, di riduzione del dissesto idrogeologico.
Sono finanziabili progetti dei comuni o di associazioni di comuni sotto i 5000 abitanti per investimenti da 100 a 400mila euro. La divisione delle risorse è su base regionale.

I comuni che saranno ammessi al finanziamento dovranno pubblicare il bando di gara o la determina a contrarre entro il 31 agosto 2015.

Il Programma "Nuovi progetti di interventi" permetterà di realizzare da un minimo di 250 a un massimo di 1000 interventi che si andranno ad aggiungere ai 293 già finanziati (molti dei quali con cantieri già aperti) dal Programma "6000 campanili" che, in tre fasi, ha erogato 250 milioni di euro.

"Esprimiamo soddisfazione e ringraziamo il ministro Lupi per un'iniziativa che darà una boccata d'ossigeno alle finanze dei piccoli Comuni. Apprezziamo in particolar modo il metodo, richiesto anche dalla Commissione parlamentare Ambiente e Territorio, di privilegiare una certa tipoligia di interventi connessi alla sicurezza, a differenza del programma 6000 campanili che aveva registrato una certa casualità nella redistribuzione delle risorse. Per questo motivo, per esempio, dal precedente bando erano rimasti esclusi diversi comuni, molti dei quali montani, che potranno invece adesso accedere ai fondi del ministero". Così il Presidente nazionale dell'Uncem e dell'Intergruppo Parlamentare per lo Sviluppo della Montagna On.le Enrico Borghi commenta il nuovo bando da 100 milioni di euro per progetti di opere infrastrutturali nei piccoli comuni firmato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi.


Uncem
images/slices/header_dx_download.png