LA MONTAGNA DEL PIEMONTE ACCOGLIE IL GIRO D’ITALIA: SABATO 30 CIMA COPPI SUL COLLE DELLE FINESTRE PRIMA DELL’ARRIVO A SESTRIERE

Grande impegno dei Comuni e della Città metropolitana. Le Terre Alte danno spettacolo con questa eccezionale opportunità di promozione, grazie alla copertura tv mondiale e milioni di spettatori
Saranno le montagne piemontesi a decidere il Giro d'Italia. La Carovana rosa dopo le tappe di Verbania di oggi, con la salita al monte Ologno, e di domani con l'arrivo a Cervinia, sabato 30 il Giro si decide sul Colle delle Finestre e nella salita verso Sestriere. Sarà una festa del ciclismo e della montagna, grazie all'impegno speciale dei Comuni, con le Amministrazioni di Usseaux, di Sestriere e di tutta la Valle Susa, impegnate da mesi nella preparazione della tappa. Decisivo l'impegno della Città Metropolitana di Torino che ha lavorato negli ultimi giorni per sistemare il fondo stradale sterrato che porta alla Cima Coppi, montagna più alta del Giro 2015 collocata appunto sulle Finestre. "Un evento come l'arrivo della penultima tappa a Sestriere rappresenta un'eccezionale occasione di promozione delle nostre montagne e dei nostri Comuni alpini - spiega Marco Bussone, vicepresidente Uncem Piemonte - La copertura tv mondiale, i milioni di spettatori davanti al piccolo schermo rimarranno incantati dallo spettacolo naturale delle Alpi piemontesi. Senza contare la presenza di migliaia di persone, assiepate lungo i tornanti del Colle delle Finestre, Cima Coppi del Giro 2015 quale montagna più alta di quest'edizione".

Forte l'impegno del Comune di Sestriere, il più alto d'Italia, che torna a essere città di arrivo di tappa, sabato 30, alla vigilia della ?passerella' da Torino a Milano. "La 20° tappa Saint Vincent-Sestriere con la scalata al Colle delle Finestre, Cima Coppi del Giro d'Italia 2015 entrato nella leggenda del ciclismo, non è un evento spot fine a sé stesso - spiega Valter Marin, primo cittadino di Sestriere - È un evento promozionale per veicolare un progetto turistico che, attraverso lo sport e le nostre montagne piemontesi, ha come obiettivo quello di accrescere l'appeal del nostro territorio come destinazione mondiale per gli appassionati di bici e montagna. Speriamo che dai 2.000 metri del comune più alto d'Italia questo seme si diffonda in tutto il Piemonte per un progetto che nasce nel segno di "Piemonte Bike".

Ne è convinto anche Andrea Ferretti, sindaco di Usseaux, impegnato da giorni con il suo predecessore Elvio Rostagno, con tutta la Comunità e il Consiglio comunale per garantire la massima sicurezza alla corsa e al pubblico, assicurando eccezionale spettacolo sul Colle delle Finestre. "Il passaggio del Giro al Colle del Finestre e sul territorio dell'Alta Val Chisone e dell'Alta Val Susa - evidenzia Ferretti . rappresenta un'occasione importante per la promozione di un territorio che nulla ha da invidiare rispetto a molte località alpine più note. In particolare per il piccolo Comune di Usseaux rappresenta un evento per portare alla ribalta nazionale e internazionale le bellezze delle Alpi Cozie a molti poco conosciute soprattutto sotto l'aspetto paesaggistico e naturalistico. L'Alta Valle Chisone, l'Alta Valle Susa ma anche il Pinerolese hanno da tempo un forte legame con il ciclismo sia nazionale che transalpino". La promozione delle Terra Alte passa anche attraverso questi eventi. "Quale occasione migliore può essere quella del passaggio del Giro 2015 al Colle delle Finestre per proseguire con l'identificazione di un intero territorio - sottolinea Andrea - quale riferimento nel panorama mondiale del ciclismo sia professionistico che amatoriale, su strada o su sterrato. Coniugare lo sport ad alti livelli con la promozione di un territorio rappresenta infatti un'ottima occasione per ampliare la visione sul territorio stesso e attrarre interesse su quelle che sono le sue specifiche peculiarità e risorse. In quest'ottica anche il Comune di Usseaux cerca di fare la sua parte all'interno di un progetto di territorio più ampio coniugando per i giorni di venerdì 29 e sabato 30 la cultura di un territorio, la bellezza del suo paesaggio, le sue risorse e la sua gente. Musica, sport e natura si fonderanno nella splendida cornice del Colle delle Finestre e di Pian dell'Alpe". Si inizia il venerdì sera con il concerto dei Lou Dalfin e si finirà sabato una volta transitata la maglia rosa del Giro 2015 sulla Cima Coppi.



Uncem
images/slices/header_dx_download.png