BANDO IMPRESE DI GIOVANI AGRICOLTORI, UNCEM: UN NUOVO BANDO DEL PSR E MAGGIORI RISORSE

Uncem, con il sistema di Enti locali delle aree montane piemontesi, si unisce alle richieste delle associazioni di categoria agricole che hanno invitato la Regione ad aprire un nuovo bando del Piano di sviluppo rurale sulle operazioni 4.1.2. e 6.1. del Psr 2014-2020 sugli investimenti nelle aziende condotte da giovani agricoltori e sull'insediamento giovani.
Altissimo infatti il numero di richieste che non ha permesso di soddisfare tutte le domande. "I Sindaci dei Comuni montani - spiega Lido Riba, presidente Uncem Piemonte - sono consapevoli della necessità di puntare, per lo sviluppo socio-economico locale, sull'agricoltura e sull'attivazione di nuove imprese da parte di giovani. Così, anche gli Amministratori, nei mesi scorsi, hanno spinto nuovi imprenditori a fare la domanda per un sostegno alle attività. Per soddisfarne altre chiediamo alla Regione di poter aprire un nuovo bando e inserire nuove risorse del Psr". Uncem dà la massima disponibilità alla Regione, vista la presenza nel Comitato di sorveglianza del Psr, a definire nuovi criteri capaci di premiare le virtuose imprese di nuova generazione che, con le loro caratteristiche multifunzionali, tengono in vita la montagna, limitando l'abbandono e consentendo la vitalità dei territori. Un ruolo prezioso, chiaramente da incentivare. "Fare impresa nelle Terre Alte - prosegue Riba - è molto più difficile che in pianura, tantopiù in zone a forte rischio abbandono e desertificazione. Ho avuto modo di incontrare negli ultimi mesi tanti giovani imprenditori che necessitano di un contributo di start up che il Psr può garantire, efficacemente e quale vettore di crescita delle aziende stesse". Uncem da due anni sta lavorando con il sistema dei 553 Comuni montani e con le 56 Unioni montane di Comuni sulle iniziative di informazione e comunicazione del Psr, con le misure riservate alle imprese ma anche molte per gli Enti locali. Dalla sentieristica alla banda ultralarga, dalla costruzione dei piani di sviluppo alle piste forestali, dalla rigenerazione di alpeggi al miglioramento dei borghi alpini. Fronti di un'azione politico-istituzionale che si accompagnano a importanti risorse del Psr al quale possono fare riferimento tutte le Unioni montane di Comuni.
Uncem
images/slices/header_dx_download.png