COMUNICAZIONE: MONTAGNE IN TV CON ALP CHANNEL E TRANSALP

Notizie dei Comuni e delle Comunità montane sul canale web e nel format di Telecupole.

Le Terre Alte vanno in tv. Sul piccolo schermo e su internet si moltiplicano le trasmissioni dedicate alla montagna. Dopo l'impegno per migliorare la collocazione oraria di TgR Montagne, prodotto dalla Rai nella sede torinese (oggi in onda tutti i venerdì alle 9,10 su Rai due), i 553 Comuni e le 22 Comunità montane, assieme all'Uncem, assicurano il supporto - con notizie, video, interviste - ai progetti di comunicazione televisiva AlpChannel e Transalp.

Da due settimane, tutti i venerdì alle 22,30 su Telecupole va in onda Transalp, format che è il risultato di una collaborazione transfrontaliera tra l'emittente televisiva di Cavallermaggiore, la web Tv AlpChannel e le emittenti francesi Tv8 Mont Blanc, Télé Grenoble, Télé Locale Provence. Propone ogni settimana servizi, reportage e notizie riguardanti il Piemonte e le Regioni francesi del Paca e del Rhone Alpes. Turismo, economia e lavoro, cultura, ambiente, natura, sport e avventura, sono i temi al centro di Transalp. Il nuovo programma è incentrato sul dialogo tra i due versanti alpini e sull'attività comune di informazione. Transalp viene trasmesso da Telecupole tutti i venerdì sera alle ore 22,30, dal canale satellitare di Tv8 Mont Blanc, dalle altre televisioni francesi e può essere seguito anche in streaming sui siti www.telecupole.com e www.alpchannel.it. Proprio AlpChannel, web tv creata da Giovanni Ricci e Franco Guaschino con sede a Torino, venerdì 27 gennaio al Monte dei Cappuccini, sede del Museo Nazionale della Montagna, ha presentato il nuovo sito internet (www.alpchannel.it) e le nuove strategie di promozione della montagna piemontese.

«La presenza di televisioni, gruppi editoriali, giornali, riviste, siti web che dedicano spazio alla montagna - spiegano Lido Riba e Giovanni Francini, presidente e vicepresidente dell'Uncem Piemonte - confermano la nuova "coscienza di territorio" che si sta diffondendo tra chi abita in montagna. Cresce l'interazione con la realtà urbana, che ha faticato in passato a capire le esigenze delle Terre Alte, forse proprio per una mancanza di comunicazione da parte dei territori e degli enti locali. Oggi questa tendenza viene invertita, con notevoli sforzi e con una comunicazione che è prima di tutto cultura, relazione, interazione. Raccontare la montagna, come sanno fare bene molti giornalisti piemontesi della carta stampata e delle televisioni, richiede un'attenzione specifica alle esigenze del territorio. Per questo l'Uncem e gli enti rappresentanti si sono sempre schierati al fianco dei nuovi progetti comunicativi dedicati alla montagna, promuovendoli anche sulla nostra rivista PieMonti. La collaborazione con Tgr Montagne, Transalp, AlpChannel è importantissima. L'auspicio, condiviso dagli amministratori locali, dalle associazioni e dalle istituzioni che si occupano di montagna, è che possano nascere altre iniziative editoriali e televisive, voce delle Terre Alte, tra sfide e storie cariche di emozioni».

Uncem
images/slices/header_dx_download.png