AUTOSTRADA ASTI-CUNEO, RIBA (UNCEM): "L'A33 OPERA FONDAMENTALE PER UNIRE I DISTRETTI PIEMONTESI, VALLI ALPINE CON LANGHE, MONFERRATO E TUTTO IL NORD-OVEST

"L'A33 Asti-Cuneo è un opera che attende da troppi anni il completamento. È un'autostrada indispensabile per il Piemonte, per congiungere distretti territoriali della regione, le valli alpine con il Monferrato, le Langhe, tutto il nord-ovest. Lo scorso anno era stato raggiunto l'accordo nazionale per finire i chilometri che da Cherasco devono unire il tronco di Asti già realizzato. Non si perda ora quell'occasione, L'opera è troppo importante, anche per gli Enti locali che vogliono evitare ulteriori marginalizzazioni".

Lo afferma Lido Riba, Presidente Uncem Piemonte, che auspica l'avvio in pochi mesi dei lavori, come fortemente voluto da Comuni, Camera di Commercio di Cuneo, associazioni di categoria delle imprese e da tantissimi Parlamentari. "Serve un'ulteriore azione istituzionale per il completamento della A33 - afferma Riba - Uncem farà la sua parte, in quanto la Asti-Cuneo dà valore ai sistemi montani, unendo la città capoluogo con il nord-ovest e le grandi direttrici internazionali che da Cuneo partono verso la Francia e l'Europa".
Uncem
images/slices/header_dx_download.png